Blog & News

News e ultime…

Persone e comportamenti

Mi è stata accesa una lampadina nella mente, pochi giorni fa, con questa affermazione. Si parlava di organizzazioni: riuscire a tenere separato il giudizio sul comportamento di un individuo, piuttosto che sulla persona in sé, rende un'organizzazione capace di rivedere...

leggi tutto

L’ultima fuga di Ennio – 2/8

Quando arrivò a Villa Mazzanti, Marco trovò la macchina di una ditta di onoranze funebri parcheggiata all’ingresso; Alessia era in ufficio e stava compilando assieme all’addetto una serie di documenti. «Buongiorno dottor Andrade, arrivo subito da lei» gli disse. «Se...

leggi tutto
Felici o contenti?

Felici o contenti?

Pensavo alla paradossale differenza fra essere contenti e accontentarsi. Essere contenti è una condizione esistenziale, l'obiettivo di una ricerca continua che facciamo tutta la vita. Cerchiamo di essere contenti, di rendere felici noi stessi e le persone che amiamo,...

leggi tutto
L’ultima fuga di Ennio – 1/8

L’ultima fuga di Ennio – 1/8

In anteprima, il nuovo capitolo del sequel di "Per altre vite". Da oggi, per i prossimi 7 venerdì: piccoli assaggi, piccoli morsi.   - - - - -   Al rientro in ufficio Marco trovò una mail di Alessia, la direttrice della casa di riposo Villa Mazzanti,...

leggi tutto
Che faccio?

Che faccio?

Ogni tanto qualcuno mi chiede che mestiere faccia. L'assistente sociale, rispondo. Questa informazione genera a volte delle reazioni strane, dei sorrisetti a metà bocca che sottintendono tante cose, non sempre e non tutte positive. A quel punto cerco di arrotondare il...

leggi tutto
Festa del papà

Festa del papà

Oggi è la festa del papà. Direi di più: è la festa del babbo adottivo, visto che il santo di cui si parla non è propriamente un padre biologico. Ma la sfumatura conta poco, essere padre non ha niente a che vedere con la proprietà del seme. Parliamo di una figura che...

leggi tutto

Sempre sull’8 marzo

Se la donna avesse ogni giorno il rilievo che ha nelle intenzioni sbandierate l’8 marzo, non ci sarebbe la fame nel mondo.
Non ci sarebbero guerre, schiavitù, genocidi.
Vorrei sostenere tutte le donne, ma tre in particolare.
Mia moglie, perché nella straordinaria casualità dell’universo ho incontrato questa donna incredibile, che ogni giorno riesce a farmi capire, con la semplicità disarmante dell’evidenza, quanto noi maschietti siamo limitati.
Mia figlia, perché un fiore che sta sbocciando non può che riempire di gioia: è una giovane donna, il futuro, la vita. In questa piccola meravigliosa creatura vedo ancora al mattino, a volte, lo sguardo di bambina con il quale mi salutava al risveglio.
Sarà uno dei più bei ricordi che potrò mai avere.
Infine voglio ringraziare la donna che ha messo al mondo i miei figli al di là del mare, perché ha avuto comunque il coraggio e il merito di aver donato loro la vita.
A te, sconosciuta ragazza boliviana, regalo il mio ultimo pensiero, pensando a quell’ipocrita 8 marzo.
Anche tu, in quanto donna, sai bene cosa sia la sofferenza e non serve aggiungere altro.

leggi tutto
Proprio oggi?

Proprio oggi?

Proprio oggi. Ho scelto l'8 marzo per dare notizia della nascita di questo sito perché è dedicato alle donne. A tutte le donne: le mie donne, quelle che conosco e che non conosco, quelle che in silenzio tengono in piedi situazioni pesanti, alle donne sole,...

leggi tutto
Share This